Ricevi gli ultimi contenuti Amazon ogni settimana

Nell’e-commerce, ci sono alcuni fattori che possono essere invisibili agli utenti finali ma dettano le delicate dinamiche tra domanda e offerta. Uno di questi fattori è Quantità di ordine minimo.

Questo termine può sembrare gergale ai neofiti, ma è fondamentale comprenderlo poiché può modellare la strategia e le operazioni delle aziende.

Scartiamo tutto ciò che devi sapere Quantità di ordine minimo, compresi suggerimenti per negoziare con i fornitori.

 

Che cos'è la quantità minima d'ordine (MOQ)?

MOQ (quantità minima d'ordine) è la quantità minima di azioni che un fornitore è disposto a vendere a un rivenditore. Detto questo, stabilisce una soglia che un rivenditore deve raggiungere o superare affinché una transazione venga portata a termine.

Il MOQ può variare a seconda dei tipi di prodotto e dei vari settori. Ad esempio, un produttore di macchinari personalizzati potrebbe avere un MOQ molto più elevato rispetto a un grossista di beni di consumo più generici e in rapida evoluzione.

Immagine 1. Quantità minima di ordine (dogma di vendita al dettaglio all'origine)
Immagine 1. Quantità minima di ordine (dogma di vendita al dettaglio all'origine)

Il significato del MOQ va oltre una semplice cifra. La quantità minima dell'ordine nella gestione dell'inventario è uno strumento strategico per produttori e grossisti.

Per i rivenditori, gestire un ordine di quantità minima significa bilanciare il rispetto del MOQ e ridurre al minimo i costi associati gestione dell'inventario su Amazon e altre piattaforme. Raggiungere questo equilibrio spesso significa dover negoziare e pianificare.

 

Vantaggi dell'impostazione di un MOQ

L'impostazione di una quantità minima di ordine offre vantaggi strategici sia per i fornitori che per i venditori:

 

Per i fornitori

  • Migliore controllo dell'inventario e costi di magazzino ridotti. Stabilendo una quantità minima di ordine, i fornitori possono prevedere il volume dei prodotti che devono produrre e immagazzinare con maggiore precisione.
  • Garantisce un margine di profitto minimo. I MOQ garantiscono che ogni ordine generi un livello minimo di entrate, salvaguardando i profitti del fornitore. Questo calcolo tiene conto dei costi di produzione, manodopera e materiali, fissando una soglia che garantisce la redditività ad ogni transazione.

 

Per venditori/rivenditori

  • Economie di scala. Uno degli aspetti positivi per i rivenditori che devono orientarsi verso i MOQ è l’opportunità di sfruttare le economie di scala. L'acquisto di quantità maggiori spesso garantisce un costo unitario inferiore, aumentando il valore di ogni dollaro speso e potenzialmente rafforzando i margini di profitto nel reparto vendite.
Economie di scala (Fonte – Corporate Finance Institute)
Economie di scala (Fonte – Corporate Finance Institute)
  • Rafforzare le relazioni con i fornitori. Il rispetto o il superamento regolare dei MOQ può consolidare la reputazione di un rivenditore come partner affidabile, aprendo potenzialmente la porta a prezzi preferenziali, offerte esclusive o termini di pagamento più flessibili in futuro. È un elemento fondamentale per costruire relazioni stabili e a lungo termine con i fornitori.

 

Fattori che influenzano il MOQ

Quantità di ordine minimo varia a seconda del settore e dipende da diversi fattori. 

 

Natura del prodotto e costi di produzione

Gli articoli di alto valore con processi di produzione complessi hanno naturalmente MOQ più elevati a causa dei maggiori costi di produzione coinvolti. Al contrario, gli articoli più semplici e a basso costo possono spesso essere prodotti in quantità maggiori con MOQ inferiori.

 

Volume degli ordini e domanda di mercato

I prodotti ad alta richiesta potrebbero vedere MOQ più bassi poiché i fornitori cercano di sfruttare la loro popolarità rendendoli più accessibili a una gamma più ampia di rivenditori. Al contrario, i prodotti di nicchia o stagionali potrebbero avere MOQ più elevati per garantire che un volume di vendite sufficiente giustifichi lo sforzo di produzione.

 

Disponibilità materie prime

Se un prodotto richiede materiali rari o difficili da reperire, i fornitori potrebbero fissare MOQ più elevati per garantire che ogni ciclo di produzione sia economicamente sostenibile. Questa considerazione garantisce che i fornitori possano gestire le proprie catene di approvvigionamento in modo efficace ed evitare interruzioni della produzione.

 

Considerazioni sulla durata di conservazione e sullo stoccaggio

Prodotti con durata di conservazione limitata o specifica limiti di archiviazione spesso vengono forniti con MOQ su misura per garantire che vengano venduti e consumati prima della scadenza. Ciò è particolarmente rilevante nelle industrie alimentare e farmaceutica, dove la freschezza dei prodotti è una considerazione fondamentale.

 

Esiste una formula per la quantità minima di ordine?

Se vuoi sapere come impostare un MOQ, non troverai una formula valida per tutti. Invece, l’equazione potrebbe basarsi su vari fattori.

I calcoli di base implicherebbero quanto segue:

  • Analisi dei costi. Costo di produzione o acquisizione per unità, compresi eventuali sconti sulla quantità o economie di scala.
  • Previsione della domanda. Il volume di vendite previsto stimato per allinearsi alla domanda dei clienti senza portare a scorte eccessive o stock morto.
  • Costi di stoccaggio e gestione. Spese relative all'immagazzinamento e alla gestione indice di performance dell'inventario, compresi magazzinaggio, assicurazione e potenziale obsolescenza o svalutazione.
  • Condizioni del fornitore. Comprendere i termini dei fornitori, come sconti per ordini più grandi o penalità per ordini più piccoli, per negoziare le migliori condizioni possibili.

 

Perché i rivenditori dovrebbero sapere come calcolare la quantità minima d'ordine anche se sono i grossisti a stabilirla?

 

Leva negoziale

Comprendere i calcoli del MOQ consente ai rivenditori di farlo negoziare condizioni migliori. La conoscenza dei fattori che influenzano i MOQ può consentire ai rivenditori di impegnarsi in trattative più informate con i grossisti, portando potenzialmente a condizioni di acquisto più favorevoli.

 

Gestione magazzino

Anche se strumenti di gestione delle scorte può aiutare a evitare scorte eccessive o insufficienti, comprendere il MOQ migliora l'uso efficiente di questi strumenti, consentendo ai rivenditori di pianificare meglio i livelli di inventario. Questa conoscenza aiuta a prevedere la domanda in modo più accurato e a decidere quando effettuare gli ordini.

 

Ottimizzazione dei costi

Il MOQ incide direttamente sul costo unitario, sulla spedizione e sui costi di stoccaggio. I rivenditori che comprendono i principi alla base del MOQ possono farlo prendere decisioni che ottimizzano i costi. Ad esempio, ordinare appena al di sopra del MOQ può talvolta ridurre significativamente il costo unitario, migliorando i margini.

 

Risorsa strategica

I rivenditori che comprendono il MOQ possono farlo identificare e selezionare i fornitori le cui politiche MOQ corrispondono meglio al volume delle vendite, alle capacità di stoccaggio e al flusso di cassa. Questo approvvigionamento strategico garantisce che i rivenditori non siano costretti a condizioni sfavorevoli che potrebbero danneggiare le loro operazioni.

 

MOQ vs. EOQ: comprendere la differenza

Quando si impara a conoscere il MOQ, spesso si presenta un altro termine correlato alla gestione della catena di fornitura: quantità economica dell'ordine o EOQ.

EOQ è una formula utilizzata dalle aziende per determinare il numero ottimale di unità da ordinare, con l'obiettivo di ridurre al minimo i costi totali associati all'ordinazione e al mantenimento dell'inventario.

Quantità economica dell'ordine (Fonte: iEduNote.com)
Quantità economica dell'ordine (Fonte: iEduNote.com)

La formula è data come EOQ = √(2DS/H) con le seguenti variabili:

  • D = domanda annuale
  • S = costo dell'ordine per ordine
  • H = costo di mantenimento per unità all'anno

 

Questo calcolo consente alle aziende di determinare la quantità dell'ordine più conveniente, bilanciando i costi associati all'ordinazione e allo stoccaggio dell'inventario per garantire redditività ed efficienza nella gestione dell'inventario. 

Calcoliamo un EOQ di esempio con le variabili fornite:

  • Domanda annua (D) = 12,000 unità
  • Costo dell'ordine per ordine (S) = $ 50
  • Costo di mantenimento per unità annua (H) = $2

 

L'EOQ verrebbe calcolato come segue: √((2 * 12,000 * 50) / 2), che risulta in un EOQ di circa 774.6 unità.

Dato lo scenario del calcolo di esempio riportato sopra, un'azienda dovrebbe mirare a ordinare 774.6 unità ogni volta che effettua un ordine. In pratica, un’azienda arrotonderebbe questo numero all’unità intera più vicina, a seconda delle proprie esigenze e politiche specifiche.​​

 

Confronto MOQ ed EOQ

Mentre il MOQ è stabilito dai fornitori e stabilisce la quantità minima di un articolo che un rivenditore deve acquistare in un singolo ordine, l'EOQ si concentra internamente sulla prospettiva del rivenditore, calcolando la quantità dell'ordine più conveniente.

Il MOQ riguarda il rispetto dei requisiti dei fornitori, spesso influenzati da considerazioni di produzione e logistica. Al contrario, l’EOQ mira a trovare un punto debole dal punto di vista economico che riduca al minimo i costi per il rivenditore.

Nonostante le loro differenze, MOQ ed EOQ possono completarsi a vicenda all'interno della strategia di gestione dell'inventario di un rivenditore. Comprendere entrambe le figure consente alle aziende di gestire i processi di ordinazione in modo più efficace.

 

Come negoziare il MOQ con i fornitori

Per le piccole imprese, in particolare quelle che vendono su piattaforme come Amazon, negoziare i MOQ con i fornitori è una competenza fondamentale. Ecco alcuni suggerimenti per rispettare i MOQ senza eccedere nelle scorte.

 

Costruisci una relazione

I fornitori sono più propensi a negoziare con le aziende di cui si fidano e con cui vedono un futuro. Dai la priorità alla costruzione di una relazione forte e comunica i tuoi piani di crescita che mostrano il potenziale per ordini più grandi in futuro.

 

Sfrutta i tuoi dati di vendita

Utilizza i dati di vendita di Amazon per prevedere le vendite future e presentare queste proiezioni durante le negoziazioni. Se i fornitori vedono il potenziale di crescita, potrebbero essere più disposti ad abbassare il loro MOQ.

Dashboard di Seller Central (screenshot da Amazon Seller University)
Dashboard di Seller Central (screenshot da Amazon Seller University)

Offerta di pagare un prezzo più alto per unità

In alcuni casi, pagare un prezzo unitario leggermente più alto in cambio di un MOQ inferiore può essere più conveniente rispetto al mantenimento di scorte in eccesso. Calcola questi costi in anticipo per sapere quale aumento di prezzo puoi permetterti.

 

Consolida gli ordini con altri venditori

Unisci le forze con altri venditori Amazon per soddisfare i requisiti MOQ. Ciò può essere particolarmente efficace per i venditori della stessa nicchia o per coloro che condividono una base di clienti simile.

 

Domande frequenti (FAQ)

 

Che cosa sono EOQ e MOQ?

MOQ, o quantità minima dell'ordine, è la quantità più piccola di un prodotto che un fornitore è disposto a vendere.

L'EOQ, o quantità economica dell'ordine, è una formula utilizzata dalle aziende per determinare il numero ottimale di articoli da ordinare, con l'obiettivo di ridurre al minimo i costi totali associati all'ordine e al mantenimento dell'inventario.

 

Come si richiede il MOQ?

Contatta direttamente il fornitore o il produttore tramite e-mail o tramite il metodo di contatto designato, esprimendo il tuo interesse per i loro prodotti. Richiedi cortesemente i dettagli sul MOQ e valuta la possibilità di menzionare le tue esigenze aziendali o i piani di ordine.

 

Autore

Carla Bauto DeñaCarla Bauto Deña è un giornalista e scrittore di contenuti che produce storie per i media tradizionali e digitali. Crede nel potenziamento delle piccole imprese con l'aiuto di soluzioni innovative, come l'e-commerce, il marketing digitale e l'analisi dei dati.

Condividi il post: