Crisi della catena di approvvigionamento durante le festività: in che modo Amazon aiuterà i venditori a prepararsi?

Condividi su Facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
crisi della catena di approvvigionamento

La catena di approvvigionamento è il percorso invisibile che consegna gli articoli dai produttori ai venditori e quindi ai clienti. E se interrotta, potrebbe iniziare una crisi dei beni di prima necessità in tutto il mondo. 

Nel 2020, l'epidemia di COVID-19 ha provocato la chiusura di molti settori in tutto il mondo. E durante il blocco, la domanda dei clienti si è spostata sullo shopping online, che ha chiaramente beneficiato Amazon e molte altre piattaforme di e-commerce. 

Ma qual è la situazione attuale per i venditori di Amazon nell'ultimo tratto del 2021?

Continuate a leggere per scoprirlo!

La catena di approvvigionamento rotta

Da un lato, i produttori di prodotti sperimentano una carenza di materiale. D'altra parte, i venditori non possono consegnare le merci velocemente come prima.

Inoltre, i clienti si scontrano più spesso con articoli "attualmente non disponibili". Infatti, Adobe Analytics prevede che i messaggi esauriti aumenteranno del 172%.

Ora, le festività natalizie del 2021 sono alle porte e i blocchi vengono revocati. Questa è un'ottima notizia per il mondo, ma significa anche che la domanda di prodotti è alle stelle.

La catena di approvvigionamento globale è pronta a servire le festività natalizie come prima? Purtroppo no. Ecco alcuni motivi per cui.

Saturazione in linea

A partire da ottobre 2021, Adobe Analytics ha monitorato oltre 1 trilione di visite ai negozi dei siti Web dei venditori. Inoltre, l'azienda ha anche monitorato più di 100 vendite online.

Non possiamo negare che il COVID-19 abbia fatto fiorire l'eCommerce. Ora, lo shopping online è la soluzione ideale per milioni di clienti.

Questo cambiamento ha spinto molti rivenditori a diventare digitali. I negozi fisici hanno riorganizzato la loro offerta per soddisfare la domanda online.

Ma quando i rivenditori sono diventati digitali, il mercato online ha iniziato a saturarsi. Questo si traduce nelle seguenti battute d'arresto:

  • Tempi di consegna lunghi
  • Prodotti in arretrato
  • Rotazione lenta dell'inventario

Arresto della produzione

Con i dipendenti che si ammalano o si bloccano, la pandemia ha costretto alla chiusura di molte industrie. E quelli rimasti aperti hanno dovuto ridurre la loro capacità produttiva.

La situazione era peggiore nei paesi in cui si trova la maggior parte della produzione mondiale. Ad esempio, Cina, Vietnam, Taiwan e Germania.

I consumatori hanno anche dovuto smettere di acquistare prodotti specifici da tali fornitori. Tuttavia, la domanda di articoli si è spostata su esigenze più immediate. 

Domanda in evoluzione

Invece di acquistare prodotti per il tempo libero, gli utenti hanno acquistato articoli per la casa e l'ufficio. Hanno anche cercato attrezzature da palestra e videogiochi.

Gli acquisti per tali beni sono aumentati. Ma questi prodotti non erano mai stati così richiesti prima d'ora. Quindi, il mercato non era preparato a consegnarli. 

E con i produttori bloccati, è diventato più difficile produrre e fornire ordini in tempo.

Carenza di componenti

I commercianti hanno provato a soddisfare la domanda dei clienti, ma hanno dovuto affrontare un altro problema.

Diciamo che un'azienda cinese ha bisogno di chip per costruire computer. Ma la struttura deve spedirli da Taiwan. Tuttavia, il produttore di chip ha chiuso a causa della pandemia.

Quindi, alle fabbriche mancavano i componenti per costruire prodotti specifici. Quindi, era sempre più difficile produrre più beni per il mercato.

Crisi dei trasporti

Oltre alle carenze, non ci sono abbastanza trasporti per spedire prodotti e componenti. Come mai? I contenitori sono scarsi, bloccati o troppo costosi.

Il commercio internazionale è rallentato, il che significa che alcuni mercantili sono inattivi nei porti. Ma la domanda dei clienti è ancora in aumento.

I mercantili dovevano trasportare componenti e prodotti finiti. E con un minor numero di trasporti, gli articoli hanno iniziato ad accumularsi nei porti e il prezzo dei container è salito alle stelle.

Carenza di manodopera

La carenza di manodopera sta causando il blocco di molti prodotti nei porti. Prendiamo come esempio il Regno Unito. Dalla Brexit, il paese ha dovuto affrontare un problema serio a causa della mancanza di camionisti.

Anche gli Stati Uniti e la Germania devono far fronte alla carenza di camionisti. Quindi, senza mezzi di trasporto per portare i prodotti dai porti ai magazzini, le scorte dei venditori si stanno esaurendo.

Fonte: CNBC che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana New York Times

La strategia della catena di approvvigionamento di Amazon

Riassumi questi colli di bottiglia e ottieni due risultati: l'inflazione dei prezzi e la crisi della catena di approvvigionamento delle vacanze del 2021.

La catena di approvvigionamento globale ha sofferto a lungo di molti di questi problemi. Ma la pandemia ha aggravato la situazione.

L'abolizione dei blocchi può avere un effetto positivo. Ma ci vorrà molto di più per aumentare le vendite e le consegne questo Natale.

Un sondaggio di Deloitte ha rilevato che il 39% dei consumatori prevede di fare acquisti in anticipo per evitare ritardi e articoli in arretrato.

Mentre i clienti si affrettano ad acquistare regali, i commercianti devono prepararsi a maggiori contrattempi nella catena di approvvigionamento. Fortunatamente, i venditori di Amazon potrebbero avere un tempo più facile farlo.

Questo perché il gigante della vendita al dettaglio ha preparato alcune strategie per affrontare la crisi della catena di approvvigionamento delle vacanze del 2021.

Diamo un'occhiata ai piani di Amazon per offrire una fantastica stagione delle vacanze 2021.

Consegna

Anche la spedizione di Amazon ha visto un grande incremento. Il mercato ha aumentato i suoi porti di ingresso del 50%. Ha anche raddoppiato la sua capacità di elaborazione dei contenitori.

Il gigante del commercio al dettaglio ha anche ampliato Amazon Air. Ora, la flotta cargo vanta più di 85 aerei, pronti a trasportare pacchi per tutta la stagione delle vacanze.

Inoltre, la loro rete di trasporti dispone ora di circa 50,000 rimorchi. Tale potenza stradale accelererà la consegna dai porti ai centri di distribuzione.

Magazzinaggio

Amazon è noto per la sua gestione del magazzino. Il gigante della vendita al dettaglio ha centri di evasione ordini situati vicino alle grandi città e ai centri abitati.

Quindi, molte città dispongono di magazzini regionali per aumentare le consegne degli ordini. Con tale capacità di magazzino, Amazon garantisce che i clienti ricevano i loro ordini in tempo.

Ma Amazon ha investito di più sugli spazi di inventario negli ultimi anni. Attualmente, ci sono più di 800 stazioni di consegna Amazon in tutto il mondo.

Inoltre, il gigante della vendita al dettaglio ha aumentato il personale a più di 260,000 conducenti. Questo grazie al programma Delivery Service Partner, che consente ai servizi di terze parti di consegnare gli ordini Amazon.

Svizzera

Il mercato ha investito negli anni nella tecnologia di previsione delle scorte. Questi strumenti aiutano i venditori a prevedere il numero di prodotti necessari per soddisfare la domanda.

Inoltre, Amazon Prime ha garantito la consegna in due giorni, o addirittura la consegna nello stesso giorno, agli abbonati.

Le vendite di primer offrono una grande opportunità per i venditori di Logistica di Amazon per aiutare gli utenti a trascorrere il miglior Natale possibile.

Il tocco umano

Attualmente, Amazon ha più di 1 milione di dipendenti in tutto il mondo. Inoltre, l'azienda sta assumendo 150,000 ruoli stagionali negli Stati Uniti.

Questi addetti all'adempimento e alla consegna assicurano che i venditori di Logistica di Amazon possano prelevare, imballare e spedire ai clienti in tempo per le vacanze.

Fonte: Informazioni su Amazon

Considerazioni finali

Il lancio dei vaccini COVID-19 è una spinta tanto necessaria per risanare l'economia. Ma la pandemia sta ancora interrompendo la catena di approvvigionamento globale.

Si prevede che i venditori soffriranno di questi problemi fino al 2022. Ma in realtà stiamo iniziando a vedere segnali di ripresa.

Amazon si è adattata e ha imparato ad aspettarsi l'inaspettato. E i venditori del mercato continuano a raccogliere entrate costanti.

Il gigante della vendita al dettaglio ha ancora una delle migliori macchine per la catena di approvvigionamento al mondo. Ora hanno fatto alcuni investimenti cruciali nel personale, nei trasporti e nella gestione delle scorte.

Inoltre, i clienti si fidano che Amazon arriverà per loro. Quindi, con questi aggiornamenti chiave, i venditori navigheranno in sicurezza attraverso la crisi della catena di approvvigionamento delle vacanze.

Autore Bio

Esteban Muñoz è un SEO copywriter presso AMZ Advisers, con diversi anni di esperienza nel marketing digitale e nell'e-commerce. Esteban e il team di AMZ Advisers sono stati in grado di ottenere una crescita incredibile sulla piattaforma Amazon per i loro clienti ottimizzando e gestendo i loro account e creando strategie di content marketing approfondite.

Condividi su Facebook
Condividi su Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Scopri cosa ti serve per diventare uno dei migliori venditori dell'1%

Duline Theogene

Duline Theogene

Altri Post

en English
X