AMZ Blog

<>La migliore fonte di informazioni su come massimizzare la tua presenza su Amazon e oltre

Consegna Amazon in 2 giorni | Venditori FBM in difficoltà

consegna Amazon in 2 giorni

La consegna in 2 giorni di Amazon è la preferita di tutti. Ma cosa succede a quei venditori che realizzano i prodotti da soli FBM e non riesci a rispettare questo impegno?

Amazon desidera che i venditori di terze parti migliorino il loro gioco e forniscano alla stessa velocità del programma Prime dell'azienda, CNBC segnalati.

Poiché molti dei nostri clienti hanno espresso la loro preoccupazione, ci siamo assunti il ​​compito di raccogliere tutte le informazioni di cui avete bisogno.

Annuncio di consegna in 2 giorni di Amazon

Il programma Prime gestito dal venditore di Amazon pubblicizza prodotti adatti per i membri Prime. Con questo servizio, chi gestisce le consegne deve garantire che i suoi prodotti arrivino ai clienti entro due giorni o meno.

Il nuovo richiede che i suoi partecipanti inizino a spedire le loro merci nei fine settimana. Secondo la società, molti di questi venditori non l'hanno fatto in precedenza, motivo per cui gli articoli non venivano spediti in tempo.

Sebbene la politica esistente stabilisca un limite pratico ai luoghi nelle vicinanze del venditore, Amazon ora richiede ai suoi venditori di mettere Prime a disposizione delle persone in tutta la nazione.

Queste due modifiche - la spedizione nel fine settimana e i servizi Prime cross-country - saranno effettive nel febbraio del 2021.

Amazon richiederà ai venditori di essere disponibili per il ritiro e la consegna il sabato e renderà i prodotti idonei per Prime disponibili per la consegna a livello nazionale.

Consegna Amazon in 2 giorni |Prime adempiute dal venditore

Nel 2016, Amazon ha consentito ai venditori 3P, per il programma Seller-Fulfilled Prime (SFP), per rendere l'inventario idoneo per la spedizione in due giorni. Senza dover pagare per Fulfillment By Amazon (FBA).

Questo con lo scopo di assicurarsi che i prodotti idonei per Prime arrivassero all'interno del consegna promessa di due giorni tempo. Lo stesso vale per le consegne in giornata.

Per una tariffa di $ 119, i clienti ottengono l'accesso a servizi di spedizione gratuiti e veloci, streaming come Prime Video e Prime Music. Inoltre, ottengono sconti presso Whole Foods.

I venditori qualificati devono iscriversi a una lista di attesa per essere considerati per l'iscrizione. Amazon non ha condiviso quanti venditori ci sono nel programma.

A partire da ora, solo i consumatori in determinate regioni possono trarre vantaggio dal programma SFP.

Le transazioni Prime potrebbero avvenire solo in aree selezionate dai venditori per garantire che possano rispettare il termine di consegna di due giorni.

Alcuni venditori possono limitare la consegna di due giorni alle aree in cui sono certi di poter soddisfare le aspettative di consegna.

Questo nuovo sistema consente ad Amazon Prime di avvicinare i clienti ai prodotti che desiderano non escludendo i venditori che non possono mantenere la promessa in tutte le aree a livello nazionale.

I membri dell'SFP dovrebbero essere più vigili nel monitorare quale azienda scelgono di consegnare i loro prodotti.

Mentre corrieri come USPS, FedEx e UPS gestiscono l'aspetto della consegna, i venditori sono responsabili dello stoccaggio e dell'imballaggio della loro merce.

I venditori devono tenere d'occhio la frequenza con cui le loro consegne di due e un giorno vengono soddisfatte con successo. Per assicurarsi che ciò accada, Amazon ha lanciato una nuova dashboard martedì.

Amazon ha annunciato che, entro febbraio 2021, i membri SFP dovranno essere in grado di soddisfare le metriche sulla velocità di consegna target.

I venditori non hanno raggiunto la promessa di consegna in 2 giorni di Amazon

A causa della pandemia, le consegne non sono state in grado di arrivare in tempo. E per rimediare alla situazione, la consegna il giorno successivo sta diventando lo standard.

Amazon ha investito denaro in un obiettivo verso la crescita della propria rete logistica, in modo da non appoggiarsi così pesantemente agli attuali servizi di corriere come UPS e FedEx.

La società ha ampliato la sua forza lavoro di corrieri composta da corrieri locali professionali e autisti simili a Uber per eseguire la cosiddetta consegna dell'ultimo miglio e consegnare i pacchi dalle stazioni ai clienti.

Con il 16% dei venditori di terze parti statunitensi che affermano di fornire il servizio Prime ma non riescono a rispettare il termine di consegna di due giorni anche prima dell'inizio della pandemia, Amazon cerca di ottenere più potere gestionale su questi venditori che non si sono attenuti ai loro standard.

"Queste modifiche aiuteranno a fornire un'esperienza che i nostri clienti Prime si aspettano, inclusa la consegna rapida", ha affermato Amazon, come riportato da Forbes.

James Thomson, chief strategy officer di Buy Box Experts, ha avuto qualcosa da dire su questa nuova politica.

"Quello che penso stia accadendo è che lo stiano utilizzando come test per vedere quanti venditori possono effettivamente migrare a quel livello di prestazioni." Se lo fanno, questo aiuterà i marchi a vendere su Amazon e aiuterà Amazon a soddisfare gli ordini Prime in modo che Amazon non debba farlo.

Gli utenti SFP si rivolgeranno a FBA?

I venditori possono essere costretti a ricorrere a Logistica di Amazon (FBA) se non sono in grado di trovare un modo per portare i pacchi alle porte dei clienti a livello nazionale entro i limiti di uno e due giorni. Ciò significherebbe che Amazon gestirà lo stoccaggio, l'imballaggio, la spedizione e il servizio clienti, ma a spese del venditore.

La maggior parte dei venditori di Amazon non dispone di un solido canale di distribuzione o di una catena di approvvigionamento. Ciò significa che potrebbero essere costretti a utilizzare Logistica di Amazon per fornire i prodotti ai consumatori in tempo. I clienti si aspettano molto da Amazon in termini di tempi di consegna, in particolare gli utenti Prime.

Alla fine della giornata, la consegna il giorno successivo è l'obiettivo di Amazon ed è possibile che solo l'azienda stessa possa raggiungere tale obiettivo. I venditori che evadono i propri ordini raramente operano secondo gli standard che Prime promette ai clienti. Inoltre, Amazon continua a innalzare questo standard mentre spinge per la consegna in un giorno a livello nazionale.

Considerazioni finali

I venditori Amazon sono abituati a un mercato in continua evoluzione con nuove regole da seguire e metriche da raggiungere. Tuttavia, questo standard di rispetto del limite Prime di due giorni promesso da Amazon sarà difficile da rispettare.

Dal momento che Amazon ha perso la fiducia di alcuni clienti quando non sono stati in grado di far fronte alla crisi delle spedizioni guidata da COVID, ora stanno ponendo gran parte dell'onere per le consegne fallite ai venditori mentre cercano di riconquistarla.

Sembra più che probabile che i venditori inizieranno a utilizzare Amazon FBA per trasferire l'onere su Amazon. Sfortunatamente, dovranno soddisfare questa aspettativa fino a quando i caricatori non potranno effettuare consegne puntuali nel rispetto delle scadenze rigorose.

Duline TheogeneConsegna Amazon in 2 giorni | Venditori FBM in difficoltà
Condividi questo post

Le tue vendite Amazon sono in ritardo?

Tutto quello che devi fare è mettere un link a un prodotto o una vetrina sotto e uno dei nostri esperti inizierà immediatamente l'analisi e costruirà un gameplan per ottenere prestazioni di vendita a livelli esponenzialmente maggiori.